giovedì 12 aprile 2012

Le donne, i cavalier, IL CALCIO, gli amori..

Premetto, non seguo il calcio. 
Tifo, raramente, ma più per scherzo che per passione. E la cosa che più non capisco è questa abrasione multipla di gonadi dovuta a partite giocate (oltre che nel fine settimana) anche infrasettimanalmente.
Sport iperseguito e sopravvalutato, macchina mangia soldi peggio delle slot machines tanto odiate dalle madri di famiglia.
Discorsi da fidanzata isterica a parte.


Alle 00.00 fuso orario di Roma della notte tra l'11 e il 12 aprile (ieri notte, ndr) ho finalmente acquistato la famose zeppe della collezione Werelse for Mango Touch con bracciale coordinato annesso. Vista la mancanza di numeri da fata (io indosso un 36) ho dovuto prendere un 37. Speriamo bene. 




Foto prese da The Blonde Salad


Questo tempo orribile mi ha costretto a tirare nuovamente fuori il mio adorato cappottino con gli alamari comprato da Primark a Londra la scorsa estate. 
E intanto la gonna lunga di Zara color salmone  della collezione S/S 2012 piange dall'altro lato dell'armadio.


Io e la mia gonna lunga di Zara, 30 marzo 2012 (il mio compleanno, ndr)



E poi, ecco cosa succede. Suona il campanello. 
Tu incazzata più di un toro il 7 di luglio a Pamplona scendi in tuta, semi struccata e lo trovi lì, il tuo uomo, col sorriso più bello del mondo che ti dà un bacio da sogno e dice che ti ama da morire. 
E ti senti una di quelle cacchette rosa che vedevi nei cartoni di Arale, ti senti una mezza schifezza per essere andata su tutte le furie per la storia del calcio della sera precedente.

Sentirsi dire "sei bellissima" quando pensi di essere al tuo peggio, non ha prezzo...

1 commento:

  1. the shoes r so good! love em

    http://thewild-swans.blogspot.com

    RispondiElimina